venerdì 17 febbraio 2012

I Fiori di Bach sono come i bambini, ma se i bambini non arrivano?





I Fiori di Bach sono come i bambini: ci costringono ad esplorare i nostri limiti e, senza giudicarci, poi ci prendono per mano e ci conducono verso la persona meravigliosa e divina che siamo.
I Fiori di Bach, come i bambini, illuminano le nostre vite e sono insegnanti pazienti e giusti.

Incontrare i Fiori di Bach è semplice ed anche permettere alla vita di realizzarsi tramite noi dovrebbe esserlo, ma non sempre è così!

Vittoria Virgini ha conosciuto la nera paura di non poter diventare una mamma e la gioia immensa di mettere al mondo dei cuccioli ed ora, attraverso il suo blog, condivide con tutti la sua esperienza di vita e le conoscenze che ha acquisito durante il cammino, fornendo informazioni sulla fertilità e come accrescerla, sul corpo della donna e su cosa abbia significato per lei diventare genitore.

Nel suo ultimo articolo ha scritto di come i Fiori di Bach possono dare il loro contributo per vivere serenamente  l'attesa della cicogna, soprattutto quando si fa attendere troppo a lungo e penso che valga proprio la pena di leggerlo con attenzione.

Non mi stancherò mai di ripetere che non esiste un solo Fiore di Bach per un sintomo specifico, ma 38 Fiori, ciascuno in grado di armonizzare e portare equilibrio ad altrettanti stati emotivi o mentali. Ogni donna ed ogni uomo che desiderano diventare genitori affrontano questa esperienza in un modo unico e particolare e ad ognuno sarà necessario una specifica miscela di Fiori. 

Complicato?

No!! I Fiori sono semplici come bere un bicchiere d'acqua! Basta leggere la descrizione di ciascun Fiore e decidere quali si adattano di più alla persona e alla situazione ... per qualsiasi dubbio io ci sono!

Trovate Enza ed il suo blog cliccando qui

Nessun commento:

Posta un commento