lunedì 3 gennaio 2011

Il fiore Willow




Infine, non mi resta che riportarvi le parole che il Fiore Willow ha detto a Valeria.

“Io sono il Fiore Willow e posso essere di aiuto quando il fatalismo, vittimismo, la sensazione di vivere un avverso destino diventano tratti domianati. Le persone che hanno bisogno di me si sentono ingiustamente vittime della vita, contro cui hanno sempre qualcosa da recriminare”.

“La vita con alcuni è molto ingiusta, io ne so qualcosa”, dice Valeria ricacciando dentro una lacrima.

“Valeria, tu non riesci a comprendere il senso che si cela dietro gli eventi della vita. Hai ingoiato molta rabbia ed ora ti sei rifuggiata nell’autocommiserazione, non riesci a perdonare né tantomeno a dimenticare.
Voglio aiutarti a prendere coscienza del fatto che hai il pieno potere di vivere la tua vita.
Tu sei responsabile del tuo destino.
Insieme a me troverai il coraggio per assumerti la piena responsabilità di quello che vivi, mutando in dolce accettazione l’amarezza ed il rancore per non aver ottenuto quello che volevi.
Imparerai a lasciare andare, senza inutili, sterili e tristi lagnanze”.


CCCCRRRRAAAA CCCCCRRRRAAAAAA CCCCRRRRAAAAAA




È arrivata la ranasputastorie con la FAVOLA di Valeria.


...Continua...




Copyright © Claudia Brunetti
Tutti i diritti riservati. E' consentito l'uso e la distribuzione di questo testo in forma gratuita e non commerciale esclusivamente con il consenso scritto da parte dell'autore

Nessun commento:

Posta un commento