lunedì 3 gennaio 2011

Il fiore White Chestnut




Giacomo chiacchiera col suo fiore, il White Chestnut.

“Io sono White Chestnut e offro il mio aiuto alle persone la cui mente è bloccata in un circolo vizioso, come una prigione mentale fatta da uno o più pensieri ricorrenti, impossibili da spegnere” dice il Fiore.

“Io sono una di queste persone” risponde Giacomo, “non faccio altro che rigirarmi nella testa pensieri persistenti, dialoghi ricorrenti, scene che vivo e rivivo mille volte. A volte mi sembra di rimuginare senza fine”.




“La tua mente è come un vecchio giradischi che salta sempre sullo stesso solco, ripetendo all’infinito lo stesso brano musicale. Sei talmente focalizzato sui tuoi pensieri che stai perdendo il contatto con la realtà che ti circonda.

La mia essenza ti sarà di aiuto nel ritrovare la tranquillità d’animo e la serenità mentale. Insieme troveremo la via per riacquistare il controllo dei tuoi pensieri, così che possano esserti di aiuto nella soluzione dei problemi e non di intralcio.

Anche Giacomo riceverà in dono la boccetta con l’essenza del suo Fiore e la FAVOLA che ho scritto per lui, seguendo gli insegnamenti che ho ricevuto dal dottor AggiustaStorie.




…Continua...


Copyright © Claudia Brunetti
Tutti i diritti riservati. E' consentito l'uso e la distribuzione di questo testo in forma gratuita e non commerciale esclusivamente con il consenso scritto da parte dell'autore

Nessun commento:

Posta un commento