giovedì 30 dicembre 2010

Il fiore Wild Rose




Eleonora guarda la rosa selvatica, che tiene tra le mani, con la sua solita aria rassegnata ed indifferente a quello che le accade intorno.

“Eleonora, io sono Wild Rose, il fiore che aiuta le persone apatiche ed indifferenti alla vita, quelle che, come te, si rassegnano a quello che accade e si arrendono di fronte alle avversità, senza neanche lamentarsi”.

La mia amica ascolta le parole a testa bassa.

“Ti senti addormentata, anestetizzata. Lo so bene, mia cara. La tua rassegnazione ed indifferenza verso la vita sono croniche. Sei come una viaggiatrice passiva, che scivola nella vita senza nessun interesse per essa.”

Eleonora annusa la rosa e, per la prima volta, vedo un sorriso accendersi sul suo volto.




“Insieme troveremo dentro di te un nuovo interesse per l’esistenza, la gioia di vivere.
Scoprirai che in ogni giorno della tua vita c’è qualcosa di gioioso per cui vale la pena di provare emozione e stupore. Quello che più ora conta, per te, è ricominciare a notare la infinita bellezza della vita”.

Mentre Wild Rose dona la sua boccetta ad Eleonora, la rana sputastorie si avvicina con un gran salto per consegnare la FAVOLA che ho scritto per la mia amica.





…Continua...


Copyright © Claudia Brunetti
Tutti i diritti riservati. E' consentito l'uso e la distribuzione di questo testo in forma gratuita e non commerciale esclusivamente con il consenso scritto da parte dell'autore

2 commenti:

  1. Che meraviglia questa rosa dei fiori di Bach!

    RispondiElimina
  2. @Elena
    hai proprio ragione! E' una rosa comune, in giro se ne trovano molte...è il fiore più grande dei fiori di Bach, sembra una parabola!

    RispondiElimina