domenica 19 dicembre 2010

Il fiore Water Violet





La riservata Goia sorride alle parole che la violetta d’acqua le sta sussurrando.

“Io sono il fiore Water Violet, amica delle persone schive e riservate, angeli a cui tutti si rivolgono per consigli e aiuto. Queste persone speciali e garbate, a volte, si chiudono nel loro castello dorato, convinte che nessuno possa capirli”.

Gli occhi di Gioia mostrano un guizzo di luce.




“Anche tu, amica mia, nella tua saggezza ti stai nascondendo e il tuo distacco orgoglioso ti rende lontana a fredda alle persone che ti circondano. Il tuo isolamento, anche quando ti trovi in mezzo alla gente, ti rende sempre più pesante la solitudine che, nonostante tutto, continui a cercare”.

“Per me è difficile chiedere aiuto” dice la donna con un filo di voce.

“Insieme” le risponde Water Violet “ritroveremo il calore e la componente affettiva che hai nascosto nel tuo cuore. Abbatteremo la prigione dove ti sei rinchiusa e svilupperemo la pazienza ed il coraggio necessari per ascoltare anche quelli che sembrano dire cose stupide o ovvie.

Io sono qui per aiutarti a rompere il guscio che ti separa dagli altri, permettendoti di scendere fra le persone. Imparerai a donarti senza presunzione”.

E mentre Goia accetta la boccetta che il fiore le dona, arriva la rumorosa rana sputastorie con la FAVOLA che ho scritto per la mia amica.



…Continua...



Copyright © Claudia Brunetti

Tutti i diritti riservati. E' consentito l'uso e la distribuzione di questo testo in forma gratuita e non commerciale esclusivamente con il consenso scritto da parte dell'autore

2 commenti:

  1. Bellissime parole come sempre
    Bentornata cara dopo le feste :)

    Un abbraccio di luce


    Pam

    RispondiElimina
  2. Pamela,
    ben trovata!! Sono sempre felice di leggerti... anzi... in giornata faccio un salto sul tuo blog.
    Un abbraccio anche a te

    RispondiElimina