domenica 7 novembre 2010

Il fiore Mustard



Anche la mia sorellina Mara guarda da lontano me e mamma che, insieme alla rana e al fiore, sorridiamo delle parole del dott. AggiustaStorie che commenta il mio lavoro di RaccontaFiori.

Accanto a Mara c’è il fiore della senape selvatia, Mustard che brilla in tutto il suo giallo splendore,


“Mara, io sono tra le tue mani per dissolvere insieme a te le nuvole nere che scuriscono il tuo cielo senza un motivo, foschie ingiustificate che vanno e vengono senza che tu possa far nulla se non temerne il passaggio”.

“A volte mi coglie una tristezza profonda e senza via di scampo” dice mia sorella fra le lacrime al suo fiore.

“Non temere. Io sono Mustard e la mia essenza ti accompagnerà fino al ritorno della gioia, della stabilità e pace interiore che niente e nessuno potranno scalfire”, anche per lei c’è la boccetta di vetro ambrato con le gocce del fiore che le farà da guida ed una FAVOLA perché quello che le accade trovi un senso ed un significato grazie al mondo di parole che ho creato per lei.



CCCCRRRRAAAA .... CRRRAAAAAAA ..... CRRRAAAAAAA.....








... Continua...


Copyright © Claudia Brunetti
Tutti i diritti riservati. E' consentito l'uso e la distribuzione di questo testo in forma gratuita e non commerciale esclusivamente con il consenso scritto da parte dell'autore

2 commenti:

  1. lo sapevo dovevi farmi commuovere tesoro...antonella

    RispondiElimina
  2. @Antonella
    ben venuta nel mondo di TuttoèPossibile, amica mia cara!

    RispondiElimina